Hair Drink Night

headerinaFB_2



Dopo una settimana di corse su e giù per la città…
prendi le chiavi, cerca un parcheggio, fai la spesa, corri a lavoro..
ecco che finalmente arriva il week end! E come ci trova?
A terra!
Rientriamo a casa dopo l’ennesima rampa di scale, cercando di fare mente locale sul fatto che “Dai…è arrivato il fine settimana! Finalmente!”
ed ecco che una volta raggiunto il bagno ci ritroviamo puntuali davanti allo specchio per l’immancabile momento “O my gold!” …come ci suggerisce una vecchia pubblicità.
Viso stanco, occhi che implorano riposo e ovviamente… capelli da pazza isterica.

In cerca di conforto e nel disperato tentativo di organizzare un week end che sia degno di essere chiamato tale, telefono in mano, chiamiamo l’amica!
Ma non ci dice niente di nuovo… dopo gli aneddoti e le novità della giornata appena trascorsa, ecco l’agghiacciante verità: Non c’è mai tempo per niente!

Le mani in disordine e la ricrescita che potrebbe fare invidia all’erba del giardino…
ci spingono ad ammettere che anche questa settimana non ci siamo prese cura di noi stesse come avremmo voluto.

E chi lo trova il tempo!
Il supermercato chiude troppo presto… e ci arriviamo a pelo.
La lavanderia alle 20.00 ci lascia a secco.
Il panificio alle 21.00 chiude tutto e non ce nè per nessuno.
Il fruttivendolo altrettanto, e propro per farci soffrire, giusto quando stavamo sperando di avercela fatta.
Il parrucchiere….
E il parrucchiere?
Ah beh…il parrucchiere… dipende!

-Maria, ma tu da chi vai?- chiedo.
– Beh… il mio parrucchiere è differente!”- risponde la mia amica.

Sveliamo l’arcano.
Ogni primo Giovedì del mese Maria e la sua amica Sara si ritrovano da Attilio Clarinetto, l’hair saloon più innovativo e storico di Catania e fra una chiacchierata e l’altra, mentre lo staff del salone si prende cura delle loro chiome, si ritrovano a gustare il delizioso aperitivo offerto da Claff, sfizioso bistrot della città capace di creare appetitosi stuzzichini adatti ad occasioni come questa.
Hai capito Maria?!

-Provalo! – mi dice.
Perciò alla fine mi convinco e decido di andare anch’io a “testare” la situazione e… gli stuzzichini ;)

Entro, saluto e vengo accolta da Wendy, una deliziosa cocherina strappacarezze.
L’ambiente familiare e allegro che si respira mi accoglie come se fossi appena arrivata ad una briosa festicciola. Nessuno ha fretta! Tanto si chiude alle 22.00!
Ma davvero mi direte? E vai che si!
E se vi piace fare le ore piccole… da oggi piacerà anche ai vostri capelli,
perchè, parliamoci chiaro, Attilio è davvero in gamba e il suo staff è seriamente qualificato.
Pertanto è stato davvero un piacere farsi sistemare la criniera arruffata che mi porto dietro ogni giorno.

I ragazzi dello staff, sempre sorridenti, si danno da fare con le clienti e nessuno sembra essere per niente stressato o stanco.
Bingo! Ho trovato un’oasi di pace, in cui posso rilassarmi e sapere di poter uscire più luminosa di prima.
Nei primi 5 minuti spesi al tavolo del buffet, carinissimo fra l’altro, chiacchierando con le clienti ho capito come ormai da qualche mese per tutte loro l’Hair Drink Night è un’occasione per staccare la spina dalla frenesia di tutti i giorni e prepararsi al meglio in vista del fine settimana.
Esco soddisfatta! Domani so già cosa devo fare! Chiamerò Alessandra e le consiglierò di prenotare subito un’appuntamento per l’Hair Drink Night del prossimo mese, dicendole che avrà un motivo in più per rilassarsi, chiacchierare, rimettersi a posto la testa e anche il palato; in mia compagnia, di Maria e la sua amica e di quella di tutto lo staff!

Author: Viviana Cuffari.

 

Commenti