Attilio for Davines

Attilio for Davines

AttilioforDavines

Siamo in estate, ma la missione di Attilio Clarinetto come professionista e hair styler non ammette soste.

E’ risaputo quanto Attilio abbia da sempre avuto una particolare propensione verso tutto ciò che sà di buono.
Le varie iniziative culturali promosse dal suo salone e l’attenzione alle nuove tendenze hanno nel tempo spianato la strada a nuove occasioni di crescita, che oggi si concretizzano nella scelta di diventare partner Davines.

Per chi non la conoscesse, la Davines è un’azienda tutta italiana, originaria di Parma.
Il connubio fra qualità dei prodotti proposti e impegno alla minimizzazione dell’impatto ambientale ha fatto si che diventasse la prima ed unica BCorporation del settore della cosmetica per parrucchieri e dell’estetica.
Gli ideali di bellezza e sostenibilità a cui si ispira e il concreto aiuto nel migliorare la qualità della vita e il mondo in cui viviamo, ne fanno un’azienda ammirata e famosa in tutto il mondo; motivo principale per il quale Attilio ne è da subito stato entusiasta.

Diventare partner Davines è pertanto molto più che una scelta puramente tricologica, in quanto la linea di prodotti che la Davines propone sono davvero unici nel loro genere.
Nati da una filosofia anziendale che ha fatto dell’etica e della bellezza il suo punto di forza e ammirazione, non sono unicamente prodotti di altissima qualità ma soprattutto il simbolo della responsabilità nei confronti dell’ambiente e delle persone che con le quali viviamo ed operiamo.

La qualità delle materie prime utilizzate nei prodotti è indiscutibile, e anche in questa scelta Attilio non poteva non essere attento.
Tutti i componenti contenuti nei vari flaconi sono di origine naturale e derivano da presidi slow food, al fine di tutelare anche i piccoli agricoltori che credono nella qualità e che valorizzano la tipicità territoriale di ciò che coltivano. Sono pertanto elaborati con spirito artigianale, come del resto lo è il packaging, molto particolare e chiaramente anch’esso attinente alla filosofia del bello.

L’accostamento di Attilio alla sostenibilità ha come obiettivo quello di promuovere, proteggere e generare bellezza, per
rendere il mondo un posto migliore sostenendo, attraverso la Davines, progetti in ambito sociale, artistico e ambientale.

Diventando partner della Davines Attilio è invitato ad aderire alla Carta Etica, ispirata alla filosofia della “bellezza” e del “bene”, ovvero una raccolta di valori professionali che descrive comportamenti etici auspicabili sul lavoro per una miglior qualità di vita per tutti.

Si preannuncia un grande salto di qualità per il salone di Attilio…all’insegna del matrimonio perfetto fra bellezza e sostenibilità, contribuendo allo sviluppo di progetti sempre più ambiziosi, incoraggiando realmente i propri clienti a prendersi cura di se stessi e delle cose che amano.
A dimostrazione che le idee e le innovazioni sono quel qualcosa che passa davvero per la testa.

Author: Viviana Cuffari.

 

Armonie Sonore

Armonie Sonore

ArmonieSonoreCoverFb



Diciamocelo chiaro, a quanti di noi non drizzano le orecchie quando sentono pronunciare la parola “relax”?
La prima cosa che ci si chiede è “Di cosa si starà mai parlando? Di massaggi? Di centri termali?”

La verità è che quando si parla di relax pensiamo sempre a qualcosa che faccia bene contemporaneamente alla mente e al corpo e quindi per la quale alla fine non troveremo tempo.
Eppure molto spesso il relax è semplicemente una questione di sensibilità…di agio… di familiarità.
La stessa che si respira nel salone di Attilio Clarinetto.

Ci sono luoghi come questo in cui entri e ti senti a casa, in cui il relax regna sovrano e viene percepito come una vera e propria coccola da parte di chi lo gestisce.
Proprio per questo, ancora una volta, Attilio ha avuto il piacere di condividere con le sue clienti un’esperienza particolare, sempre all’interno del suo salone.

Io chiaramente non potevo perdermi l’evento “Armonie Sonore” e sono stata presente, testimone della piacevole atmosfera che si respirava.
L’accoglienza come al solito è stata impeccabile… e tutto ha contribuito a creare un’atmosfera gradevole e propedeutica al relax.
Il nostro Attilio non ci ha fatto mancare una scia di candeline disposte qua e là e le sedie del salone rivolte verso il centro del locale,
al fondo del quale si trovava il tavolo su cui il maestro Shanti aveva riposto le campane tibetane e gli altri strumenti.

Il maestro Shanti è un professionista della sua disciplina, che attraverso l’utilizzo di strumenti particolari, quali appunto le campane tibetane, il tamburo shamanico e l’armonium indiano, è capace di espandere la nostra coscienza e condurre in luoghi della mente in cui ritrovare un po’ di pace e serenità.
Tutte queste cose e molte altre, il maestro le spiega come chi fa un dono del suo sapere, che nessuna delle presenti avrà potuto non notare.

Nel giro di pochi minuti, dopo alcuni esercizi di rilassamento (mirati a riattivare i centri di recezione del corpo agli stimoli esterni che i suoi degli strumenti avrebbero creato), ha avuto inizio il “concerto”.
Non entro nei dettagli ma ci tengo a dire che personalmente sono riuscita a raggiungere una dimensione di rilassamento molto particolare.

Non vi basta per capire di che cosa si è trattato?
Pazienza… la prossima volta non fate come la mia amica che, con il suo “Peccato, me lo sono perso”, faceva finta di niente ma secondo me ha rosicato.
Anche perchè adesso lo sappiamo, giusto? :
Quando lo stress ci arriverà “fin sopra i capelli” andremo a trovare il nostro parrucchiere Attilio!

Author: Viviana Cuffari.

 

Hair Drink Night

Hair Drink Night

headerinaFB_2



Dopo una settimana di corse su e giù per la città…
prendi le chiavi, cerca un parcheggio, fai la spesa, corri a lavoro..
ecco che finalmente arriva il week end! E come ci trova?
A terra!
Rientriamo a casa dopo l’ennesima rampa di scale, cercando di fare mente locale sul fatto che “Dai…è arrivato il fine settimana! Finalmente!”
ed ecco che una volta raggiunto il bagno ci ritroviamo puntuali davanti allo specchio per l’immancabile momento “O my gold!” …come ci suggerisce una vecchia pubblicità.
Viso stanco, occhi che implorano riposo e ovviamente… capelli da pazza isterica.

In cerca di conforto e nel disperato tentativo di organizzare un week end che sia degno di essere chiamato tale, telefono in mano, chiamiamo l’amica!
Ma non ci dice niente di nuovo… dopo gli aneddoti e le novità della giornata appena trascorsa, ecco l’agghiacciante verità: Non c’è mai tempo per niente!

Le mani in disordine e la ricrescita che potrebbe fare invidia all’erba del giardino…
ci spingono ad ammettere che anche questa settimana non ci siamo prese cura di noi stesse come avremmo voluto.

E chi lo trova il tempo!
Il supermercato chiude troppo presto… e ci arriviamo a pelo.
La lavanderia alle 20.00 ci lascia a secco.
Il panificio alle 21.00 chiude tutto e non ce nè per nessuno.
Il fruttivendolo altrettanto, e propro per farci soffrire, giusto quando stavamo sperando di avercela fatta.
Il parrucchiere….
E il parrucchiere?
Ah beh…il parrucchiere… dipende!

-Maria, ma tu da chi vai?- chiedo.
– Beh… il mio parrucchiere è differente!”- risponde la mia amica.

Sveliamo l’arcano.
Ogni primo Giovedì del mese Maria e la sua amica Sara si ritrovano da Attilio Clarinetto, l’hair saloon più innovativo e storico di Catania e fra una chiacchierata e l’altra, mentre lo staff del salone si prende cura delle loro chiome, si ritrovano a gustare il delizioso aperitivo offerto da Claff, sfizioso bistrot della città capace di creare appetitosi stuzzichini adatti ad occasioni come questa.
Hai capito Maria?!

-Provalo! – mi dice.
Perciò alla fine mi convinco e decido di andare anch’io a “testare” la situazione e… gli stuzzichini ;)

Entro, saluto e vengo accolta da Wendy, una deliziosa cocherina strappacarezze.
L’ambiente familiare e allegro che si respira mi accoglie come se fossi appena arrivata ad una briosa festicciola. Nessuno ha fretta! Tanto si chiude alle 22.00!
Ma davvero mi direte? E vai che si!
E se vi piace fare le ore piccole… da oggi piacerà anche ai vostri capelli,
perchè, parliamoci chiaro, Attilio è davvero in gamba e il suo staff è seriamente qualificato.
Pertanto è stato davvero un piacere farsi sistemare la criniera arruffata che mi porto dietro ogni giorno.

I ragazzi dello staff, sempre sorridenti, si danno da fare con le clienti e nessuno sembra essere per niente stressato o stanco.
Bingo! Ho trovato un’oasi di pace, in cui posso rilassarmi e sapere di poter uscire più luminosa di prima.
Nei primi 5 minuti spesi al tavolo del buffet, carinissimo fra l’altro, chiacchierando con le clienti ho capito come ormai da qualche mese per tutte loro l’Hair Drink Night è un’occasione per staccare la spina dalla frenesia di tutti i giorni e prepararsi al meglio in vista del fine settimana.
Esco soddisfatta! Domani so già cosa devo fare! Chiamerò Alessandra e le consiglierò di prenotare subito un’appuntamento per l’Hair Drink Night del prossimo mese, dicendole che avrà un motivo in più per rilassarsi, chiacchierare, rimettersi a posto la testa e anche il palato; in mia compagnia, di Maria e la sua amica e di quella di tutto lo staff!

Author: Viviana Cuffari.